LOADING

Digita per Cercare

PANE, FOCACCE E LIEVITATI RICETTE

Buns al pomodoro

buns al pomodoro

Che ne dite di preparare un panino sfizioso da portare al mare o da utilizzare in un aperitivo in terrazza? Oggi prepariamo insieme i Buns al pomodoro.

Ingredienti per 12 buns:
– 13 g Lievito di birra disidratato
– 250 g Farina W330
– 1 bustina di Malto Diastasico
– 4 cucchiai di doppio concentrato di pomodoro
– 60 g di acqua
– 60 g di olio di semi di girasole
– 25 g di zucchero semolato
– 1 cucchiaino di sale fino
– semi di papavero q.b.

Materiali:
stampo Burger Bread di Silikomart

La preparazione dei Buns al pomodoro è facilissima.

Nella ciotola della vostra planetaria sciogliete il lievito di birra disidratato con l’acqua tiepida. Poi aggiungete il doppio concentrato di pomodoro. Unite anche la farina, lo zucchero, il malto, l’olio e azionate la planetaria per 2 minuti.

Passato questo tempo aggiungete il sale e riavviate la planetaria per altri 6 minuti fino ad ottenere un impasto liscio, perfettamente omogeneo e ben incordato al gancio.

Ponete l’impasto in una ciotola, copritelo con della pellicola e lasciatelo riposare per 2 ore.

Trascorso questo tempo dividete l’impasto in palline da 70 gr ciascuna. Disponetele su di una spianatoia leggermente infarinata, copritele con strofinaccio di cotone e lasciatele riposare per 50 minuti.

A questo punto ponete le palline di impasto raddoppiato di volume nello stampo e bagnate la superficie con una mano leggermente umida e cospargete con i semi di papavero.

Ora preriscaldate il forno a 190°c con all’interno una ciotola con dell’acqua in modo da creare la giusta umidità. Informate e cuocete per 13/14 minuti o fino a doratura.

Terminata la cottura sfornate e lasciate riposare per 10 minuti nello stampo. Trascorso questo tempo sformateli e lasciateli raffreddare completamente su una griglia.

Ora i vostri Buns al pomodoro sono pronti per essere mangiati al naturale o per essere farciti.

Avete un dubbio o una domanda sulla ricetta? Potete scriverci qui o su Facebook Messenger

Tags:

Ti potrebbe anche piacere...

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *