LOADING

Digita per Cercare

UNA MATTINA AL MERCATO

Prataioli e Champignon

Prataioli e champignon

In natura si trovano tra la fine dell’estate e per tutto l’autunno, crescono spontaneamente nei prati (soprattutto nei pascoli), ma quelli coltivati si trovano in qualsiasi stagione: stiamo parlando dei funghi Prataioli, Champignon o Champignon di Parigi.

I prataioli sono tra i funghi più conosciuti e commercializzati in tutto il mondo. 

Sono funghi basidiomiceti e fanno parte della famiglia delle Agricaceae. 

Anche se fanno parte della stessa famiglia, e in Italia Prataiolo e Champignon vengono utilizzati come sinonimo, sono due specie diverse.

Ne possiamo trovare 4 specie differenti:
A. campestris: prataiolo minore. È il più diffuso.
A. arvensis: prataiolo maggiore. Il colore è tendente al giallino ed il gambo è più largo alla base
A. bisporus: è il vero e proprio champignon.
A. bitorquis: ha due anelli separati nel gambo.

Questi funghi hanno pochissime calorie, ma sono tra i vegetali che hanno una maggiore quantità di proteine e una buona dose di minerali tra cui zinco, selenio, potassio e fosforo; mentre hanno piccolissima quantità di Vitamina D e del gruppo B.

Prataioli e champignon

Quando li acquistiamo dobbiamo attenzione a questi piccoli, ma indispensabili particolari:
– il colore deve essere bianco e uniforme senza ammaccature;
– devono essere ben sodi e non mollicci.

Una volta portati a casa noi li conserviamo in frigorifero per 2/3 giorni al massimo.

Prima di preparali li puliamo in questa maniera:
– tagliamo il pezzettino del gambo con la terra;
– dividiamo il gambo dal capello;
– li sciacquiamo velocemente sotto l’acqua fredda;
– e li asciughiamo con della carta assorbente.

In cucina vengono utilizzati come contorno, per preparare zuppe e vellutate, come condimento per paste e risotti. 

Quando sono freschissimi, soprattutto se sono i prataioli provenienti dalle montagne della nostra zona, ci concediamo il lusso di mangiarli crudi e prepararci una gustosissima insalata con scaglie di parmigiano, olio extra vergine di oliva, sale e pepe.

Mercoledì vi daremo una gustosa ricetta con gli champignon e con la zucca.

Se intanto avete voglia seguiteci sulle storie Instagram quotidianamente vi faremo scoprire i nostri esperimenti culinari.

Per altre mini guide surfate tra le pagine della nostra rubrica “Una Mattina al Mercato”.

Prataioli e champignon
Tags:

Ti potrebbe anche piacere...

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *