LOADING

Digita per Cercare

DOLCI RICETTE

Millefoglie dolce con pane carasau

Millefoglie dolce con pane carasau

Qualche giorno fa vi abbiamo dato la nostra ricetta del pane carasau e dato che ne avevamo fatto in abbondanza, abbiamo pensato di utilizzarlo per creare una ricetta semplice, semplice: il Millefoglie dolce con pane carasau.

La ricetta prevede solo 3 ingredienti: il pane carasau, che se non avete voglia di farlo potete acquistarlo già pronto, la crema pasticciera e delle fragole fresche. Pronti a prepararlo insieme a noi?

Ingredienti per 4 persone:
– 4 sfoglie di pane carasau
– 3 uova
– 200 g di zucchero semolato
– 80 g di maizena
– 500 ml di latte intero
– 1 cucchiaio di estratto di vaniglia
– 1 limone bio
– 500 g fragole bio

La prima cosa da preparare per il vostro Millefoglie dolce con pane carasau è la crema. Mettete nel boccale del frullatore le uova, lo zucchero semolato, la maizena, il latte intero, la buccia di mezzo limone e la vaniglia; frullate fino ad ottenere una miscela liscia e schiumosa. Trasferitela in una casseruola antiaderente e fatela cuocere a fuoco medio/basso fino a quando non sarà ben densa. Spegnete il fuoco e lasciatela riposare 2 minuti, togliete la buccia del limone e poi copritela a contatto con della pellicola per alimenti e fatela raffreddare completamente. Quando la crema si sarà raffreddata mettetela in una sac a poche munita di bocchetta liscia in acciaio.

La seconda è privare le fragole dal picciolo, lavarla accuratamente e tagliarle in 2 o 4 parti in base alla loro grandezza.

La terza è spezzare il pane carasau in 4 pezzi più o meno uguali per ogni commensale.

La quarta è impiattare il dolce. Mettete una piccolissima quantità di crema sul piatto che servirà a non far scivolare il dolce dal piatto, poi mettete la prima la prima sfoglia, farcitela con abbondante crema, delle fragole e poi ripartite con il pane carasau fino a completare l’ultimo strato con crema e fragole.

La quinta è servire il vostro Millefoglie dolce con pane carasau e far godere il vostro palato!

Tags:
Articolo Precedente
Nuovo Articolo

Ti potrebbe anche piacere...

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Next Up