LOADING

Digita per Cercare

RICETTE SECONDI

Capocollo fresco al tartufo

capocollo al tartufo

Dopo la Mousse di pecorino e biscotti salati, come antipasto, e i Bucatini con gota, peperoni cruschi e capperi come primo, oggi vi sveliamo il secondo piatto del nostro menù Italy Bite: il Capocollo fresco al tartufo.

Come vi abbiamo raccontato la scorsa settimana questo “mesiversario” abbiamo deciso di festeggiarlo con una cena super romantica preparata con tutti prodotti italiani di prima scelta acquistati su www.ItalyBite.it

Abbiamo deciso di utilizzare il capocollo fresco perché il suo grasso durante la cottura alla piastra gli conferisce un gusto unico e lascia la carne tenera tenera. Dopo averla cotta l’abbiamo condita con una quenelle di burro aromatizzato con del sale al tartufo estivo e con delle fettine di tartufo nero pregiato.

Pronti a prepararla insieme?

Ingredienti:
– 400 g Capocollo fresco di Grigio del Casentino a fette
– q.b. Tartufi neri pregiati interi
– 100 g burro
– q.b. sale al tartufo estivo
– q.b. pepe nero

capocollo al tartufo

La prima cosa da fare per preparare il Capocollo fresco al tartufo è la preparazione del burro. Mettete il burro spezzettato grossolanamente in una ciotolina e e lasciatelo a temperatura ambiente per circa 20 minuti, in modo che si ammorbidisca, ma non troppo.

Una volta che si sarà ammorbidito aggiungete il sale al tartufo estivo e mescolate bene. Il grado di sapidità è personale, quindi aggiustatelo come meglio credete. Ora con due cucchiai andate a formare delle quenelle, una per commensale; adagiatele su un piatto ricoperto di carta da forno e fatele riposare in frigorifero per 10 minuti.

Scaldate una bistecchiera su un fornello potente per almeno 10 minuti in modo che si arroventi per bene. Mettete il capocollo e grigliatelo per circa 2 minuto per lato, ma dopo un minuto spostatelo leggermente, in modo da andare a disegnare la carne con le righe della bistecchiara. Ripete l’operazione dall’altra parte.

A cottura ultimata disponete la carne su un piatto ben piatto, adagiate su essa una quenelle di burro e poi con l’apposita taglierina affettate il tartufo nero pregiato.

Piano piano la quenelle di burro si scioglierà sopra al vostro capocollo donandogli sapidità e un gusto incredibile.

Servite il vostro capocollo fresco al tartufo in modo da far godere il palato dei vostri commensali.

Per acquistare gli ingredienti che abbiamo utilizzato per creare la ricetta cliccate qui, mentre se avete delle domande scriveteci qui.

Ricetta in collaborazione con ItalyBite.it
Tags:

Ti potrebbe anche piacere...

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *