LOADING

Digita per Cercare

ITALIA IN 24H LOMBARDIA

La meravigliosa Bergamo

Bergamo

La meravigliosa Bergamo, una tra le città più colpite dalla pandemia. In questo momento, ci è sembrato giusto proporla inserendola nella nostra rubrica #ItaliaIn24ore. È il nostro modo essere vicino a chi sta affrontando questo periodo di grande difficoltà. Forza ragazzi, siamo con voi!

Arlecchino, Donizetti e Santa Lucia

È la città dove è nata la maschera di Arlecchino. È la città dei “casonsèi“: i casoncelli alla bergamasca, la pasta ripiena tipica di questa terra. È la città dove è nato, passato a miglior vita ed è sepolto Gaetano Donizetti, musicista e celebre operista. Delle circa settanta opere che ha composto, citiamo soltanto L’elisir d’amore e Lucia di Lammermoor.

Le Corbusier e Scamozzi

È la città dove, ogni 13 dicembre, Santa Lucia porta i doni ai bimbi, come accade con la befana il 6 di gennaio. Se percorri il decumano romano, oggi via Gombito, dall’omonima torre, trovi a metà strada la piazza che ti mozzerà il fiato per la straordinaria bellezza. Le Corbusier disse su Piazza Vecchia : “non si può più toccare una pietra” perché, “sarebbe un delitto”. È la città del Palazzo della Ragione, della Torre Civica o Campanone. Alla sommità della torre, raggiungibile a piedi salendo i 230 gradini, trovate la più grande campana della Lombardia. È la città del Palazzo Nuovo, disegnato dall’architetto Vincenzo Scamozzi, che conserva la prestigiosa biblioteca Angelo Mai.

È la città, di San Alessandro, al quale è intitolato il duomo, della chiesa Santa Maria Maggiore in stile romanico lombardo e del battistero con le sculture realizzate da Giovanni da Campione.

San Vigilio, Tiepolo, Lotto e l’UNESCO

È la città della funivia, che porta dalla città alla valle e viceversa e dell’altra funivia, che porta dalla città sul colle del Castello di San Vigilio, dove si gode del meraviglioso panorama. È la città dove puoi ammirare le opere di Tiepolo e Lotto, da trovare come in una caccia al tesoro. È la città che racchiude tutte queste bellezze, “abbracciate” dalle antiche mura che la Repubblica Serenissima costruì tra il 1561 e il 1588. Le antiche mura da poco sono state inserite nella lista del patrimonio dell’umanità Unesco. È la Città Alta di Bergamo, la città, dove c’è tanto altro da scoprire, vedere, gustare, partendo dagli Orobi ai giorni nostri.

Una città della nostra bella Italia. Potete scoprire post dopo post con la nostra rubrica #ItaliaIn240re , tutti gli altri itinerari. Se non volete perdere i nostri scatti e i video seguiteci su Instagram @charmenoff

Tags:
Articolo Precedente
Nuovo Articolo

Ti potrebbe anche piacere...

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Next Up