LOADING

Digita per Cercare

RICETTE SECONDI

Hamburger di Scottona Marchigiana

hamburger di scottona marchigiana

Ieri il nostro macellaio di fiducia aveva una carne molto particolare e abbiamo pensato di prepararci degli ottimi Hamburger di Scottona Marchigiana.

Per chi non lo sapesse la Scottona non è né una razza né un particolare taglio di carne, ma è un bovino di sesso femminile di età non superiore ai 15/16 mesi che non ha mai fatto figli: Queste caratteristiche conferiscono alla carne un grande gusto e una rinomata tenerezza.

Ingredienti per 4 hamburger da circa 150 g:
– 300 g di “fiocco” di Scottona marchigiana
– 300 g di “controfiletto” di Scottona marchigiana
– 2 cucchiai di semi di chia
– 2 cucchiai di semi di canapa
– q.b. sale fino
– q.b. pepe nero

Quando acquistate la carne per fare questa preparazione dal vostro macellaio di fiducia, chiedete che la macini grossolanamente in modo da non avere una poltiglia.

Mettete entrambe le carni in una ciotola, aggiungete i semi di chia e canapa e mescolate bene con le mani, in modo da amalgamare bene tutti gli ingredienti. Aggiustate di sale e di pepe.

Coprire la carne con della pellicola per alimenti e lasciatela riposare in frigorifero per un paio di ore.

Ora dividete il preparato in 4 parti uguali e andate a formare gli hamburger. Noi ci siamo aiutati con un coppapasta di circa 10 cm di diametro, ma se non lo avete potete farli tranquillamente a mano cercando di farli tutti dello stesso spessore.

Cuocete su una bistecchiera ben infuocata in modo da far fare la crosticina all’esterno e lasciarli ben succosi all’interno.

Sono perfetti sia per una cena light accompagnati da un piatto di insalata mista, ma anche ottimi per preparare degli ottimi panini stile americano.

Qui trovate le ricette dei nostri Panini morbidi alla rapa rossa e dei Buns alla Curcuma in modo che potete preparare dei super panini tutti #homemade!

Se invece volete un pane fragrante da abbinarci guardate la video ricetta sul nostro canale Youtube

hamburger di scottona marchigiana
Tags:

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *