LOADING

Digita per Cercare

PASTA FRESCA PRIMI RICETTE

Cappelletti marchigiani moderni

Cappelletti marchigiani moderni

Tra 2 giorni è Pasqua e nei pranzi delle famiglie marchigiane non possono mancare i cappelletti. Noi li abbiamo leggermente rivisitati aggiungendo della rapa rossa nella sfoglia in modo da creare una texture particolare dedicandola alla regina del fashion style Chiara Ferragni. Ecco la ricetta dei nostri Cappelletti marchigiani moderni.

Le dosi che trovate qui sono per circa 125 cappelli e sono la quantità giusta per 4/5 persone.

Ingredienti per il ripieno:
– 75 g di carne di vitello macinata
– 75 g di carne di maiale macinata
– 1 salsiccia
– 50 g di mortadella
– 3 cucchiai di parmigiano grattugiato
– 1 limone bio
– q.b. noce moscata
– 3 cucchiai di olio evo
– q.b. sale fino
– 1 uovo
– q.b. pepe nero

Ingredienti per la sfoglia:
– 70 gr di estratto di barbabietola rossa
– 1 uovo
– 125 g di semola di grano duro*
– 125 g di farina tipo 1*

Iniziamo la preparazione del ripieno per i cappelletti con circa un giorno di anticipo in modo da farlo stabilizzare. Per prima cosa mettete la carne di maiale e di vitello in una padella con l’olio e fatela cuocere per 20 minuti a fiamma bassa. 

Mettere nel boccale di un blender la mortadella, la salsiccia, la carne cotta, l’uovo e azionate per circa 2 minuti. Aggiungete un po’ di noce moscata, la buccia grattugiata del limone, aggiustate di pepe e azionate per un altro minuto. Mettete il vostro ripieno in una ciotola con chiusura ermetica e fatelo riposare in frigorifero per circa 12 ore.

Trascorse le 12 ore prepariamo la sfoglia. Mettete le farine mischiate a fontana sulla spianatoia, aggiungete l’estratto di barbabietola e l’uovo al centro. Lavorate inglobando piano piano la farina, fino a che l’impasto non sia ben elastico. Avvolgetelo con della pellicola per alimenti e fatelo riposare per 30 minuti a temperatura ambiente.

Tagliamo l’impasto in 8 pezzi e stendiamolo con la sfogliatrice fino ad ottenere una sfoglia dallo spessore di 1,5mm. Disponiamo la sfoglia su un piano di lavoro leggermente infarinato e con un coppa pasta rotondo tagliamo tanti dischetti di circa 4/5 cm di diametro.

Mettete al centro una pallina di ripieno di circa 8mm di diametro. Prendiamo il cerchio di sfoglia in mano, pieghiamolo a metà e sigilliamo bene. Unite i lembi e andate a formare un piccolo cappello. Chiudiamo tutti i cappelletti.

È una lavorazione che necessita di un po’ di pazienza, ma vi possiamo assicurare che il sapore dei cappelli marchigiani moderni preparati a casa sono una vera e propria prelibatezza.

Noi li prepariamo in brodo come da tradizione, ma nessuno vi vieta di cuocerli in abbondante acqua salata e saltarli in padella con una noce di burro, qualche foglia di salvia e un’abbondante manciata di parmigiano.

Qualora ne aveste fatti in abbondanza potete conservarli in congelatore per 3 mesi.

Per altre ricette di Pasqua cliccate qui.

* prodotto Molino Rossetto
Tags:
Articolo Precedente

Ti potrebbe anche piacere...

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *