LOADING

Digita per Cercare

PRIMI RICETTE

La nostra Gricia

gricia

Lunedì vi abbiamo parlato del guanciale, raccontato un po’ della sua storia e delle sue caratteristiche ed oggi non potevamo mancare di darvi una ricetta in cui è il protagonista principale. È uno dei piatti cardine della cucina laziale e questa è la nostra versione della Gricia.

È una ricetta facile e veloce da preparare, ma dal gusto potente e avvolgente. La Gricia è un vero e proprio confort food per i giorni più grigi e difficili.

Ingredienti per 4 persone:
– 400 g spaghettoni
– 240 g guanciale
– 70 g pecorino romano grattugiato
– q.b. sale grosso
– q.b. pepe nero

Per prima cosa mettete a bollire abbondante acqua leggermente salata per lessare gli spaghettoni.

Subito dopo tagliate il guanciale a listarelle di circa 2,5x1cm, mettetele in una padella antiaderente senza aggiungere nulla. Fate soffriggere il guanciale a fuoco basso in modo che il grasso si sciolga e diventi croccante. Fate attenzione a partire con la padella fredda in modo che non diventi bruciato fuori e molliccio all’interno.

A questo punto versate gli spaghettoni nell’acqua bollente e cuoceteli per il tempo riportato sulla confezione.

Due minuti prima di scolare la pasta prelevate due piccoli mestoli di acqua e versateli sul guanciale in modo da rallentare la sua cottura.

Ora versate gli spaghettoni, spolverateli con il pecorino e un’abbondante manciata di pepe nero. Fateli saltare fino a che non sarà evaporata tutta l’acqua che con l’amido rilasciato della pasta e il pecorino farà una deliziosa crema che avvolgerà i vostri spaghetti.

Servite la vostra gricia immediatamente, va mangiata bollente, accompagnandola con un super calice di vino rosso corposo che completerà questo meraviglioso viaggio culinario in Lazio!

* Le bellissime ciotole “donburi” artigianali che abbiamo utilizzato nella foto sono di Studio Nautilus
gricia

Tags:

Ti potrebbe anche piacere...

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *