LOADING

Digita per Cercare

#SOCIALCORNER CALABRIA SUD

La Cattolica questione di “Stilo”

La Cattolica di Stilo

La Cattolica di Stilo

Ci avviamo in auto verso Stilo, con precisione all’edificio religioso detto Cattolica. Il monumento, tra i più importati della Calabria, realizzato in stile bizantino, è situato alle pendici del monte Cosolone. Secondo gli esperti è stato eretto poco prima della conquista Normanna, che ha riunificato, nel 1074, la Calabria, tagliata in due nel periodo longobardo.

La forma della struttura è cubica. La pianta appare quadrata, in realtà le misure sono di 7,80m× 7,30m× 7m di altezza. Il tetto si presenta con cinque cupolette, quattro delle quali più basse realizzate agli angoli del “prisma” e quella centrale più grande e più alta delle altre. L’edificio è isolato e sovrasta il borgo aggrappandosi alla parete scoscesa della montagna.

L’interno

Osservando l’interno al centro dell’edificio le quattro colonne che contribuiscono a sorreggere le cupole e allo stesso tempo dividono il pavimento in nove quadrati danno la sensazione di movimento. La luce che filtra dalle finestre e si diffonde nell’ambiente illumina una parte degli affreschi sopravvissuti al tempo creando un ulteriore effetto di luci e ombre.

Stilo, Escher e Campanella

Vi abbiamo già raccontato nel blog della nostra piccola mania di ripercorrere le orme di Escher. Due le opere dell’artista, la prima intitolata Cattolica of Stilo, Calabria, del 1930. La seconda Fiumara fo Stilo, Calabria dello stesso anno della prima. Le due litografie fanno parte delle opere del periodo italiano.

Vale la pena fare quattro passi alla scoperta degli altri monumenti del borgo. Mentre percorriamo le viuzze strette e godiamo delle bellezze cittadine, siamo accompagnati dal pensiero, che alcuni di quei monumenti sono stati visti quand’era bambino Tommaso Campanella. Chissà cosa avrà pensato il giovane teologo e filosofo dei piedi che si trovano sulla parete della facciata del Duomo?

Potete scoprire altri luoghi mozzafiato, post dopo post, sulla nostra rubrica SocialCorner, i luoghi più instagrammabili di sempre. Se vi va cliccate qui e viaggerete ancora con noi. Se non volete perdere i nostri scatti, seguiteci su Instagram @charmenoff

All M.C. Escher works © 2018 The M.C. Escher Company – the Netherlands. All rights reserved. Used by permission. www.mcescher.com

Tags:

Ti potrebbe anche piacere...

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Storie Collegate